12ottobre

Amicizia Toscana-Senegal, visita di una delegazione al Punto Nascita “La Margherita”

20151010_113130La scorsa settimana una delegazione Senegalese, tra cui il Sindaco della Comunità Rurale di Merina Dakhar (Regione di Thies, Dipartimento di Tivaouane, ha visitato il Centro Nascita “Margherita” struttura di Careggi dedicata alle gravidanze a basso rischio ed al parto naturale.

L’iniziativa è collegata al Progetto Semplice Regionale 2014 “Energia pulita, sicura e continua per il Poste de Santé della Comunità Rurale di Merina Dakhar (Senegal)”. In questo progetto, co-finanziato dalla Regione Toscana, l’AOU Careggi – partner del progetto – si occuperà dell’allestimento del piccolo reparto maternità.

L’obiettivo della visita – oltre a rafforzare i rapporti di amicizia – era quello di definire gli arredi sanitari, le piccole attrezzature ed i bisogni formativi del poste de santé.

La delegazione senegalese era accompagnata da rappresentanti dell’associazione “Energia per lo Sviluppo” di Pontassieve che – oltre ad aver elettrificato con impianti fotovoltaici quasi trenta villaggi della Comunità Rurale di Merina Dakhar e due pozzi artesiani già presenti – è partner nel progetto di Careggi per la ristrutturazione della farmacia dell’Ospedale Regionale di Thies.

Sempre nell’ottica dei lunghi rapporti di amicizia tra Toscana e Senegal, nel 2013 Careggi ha donato alla Comunità Rurale di Merina Dakhar un trattore agricolo con rimorchio, in memoria dei cittadini senegalesi Mor Diop e Samb Modou uccisi il 13 dicembre 2011 a Firenze in Piazza Dalmazia.

cooperazione