News / Cooperazione Sanitaria Internazionale

10agosto

Guida sull’ accordo post-Cotonou a cura di Concord

CONCORD, confederazione europea delle ONG di soccorso e sviluppo, ha predisposto un documento-guida, indirizzato alle organizzazioni della società civile (OSC) sia nell’UE che nei paesi dell’Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP), che individua le sezioni cruciali nel testo negoziato dell’accordo post-Cotonou. L’accordo post-Cotonou definisce il quadro per la cooperazione politica, economica e settoriale per i prossimi
14giugno

Approvazione piano triennale del Centro di Salute Globale

E’ stato approvato con Delibera della Giunta Regionale n. 569 del 24/05/2021 il Programma Operativo del Centro di Salute Globale per il triennio 2021-2023. La Regione Toscana conferma la volontà di promuovere interventi finalizzati alla lotta alle diseguaglianze e al rafforzamento del diritto alla salute. La Delibera, promossa dall’Assessore al diritto alla salute Simone Bezzini
24marzo

Cosa, come e dove. La cooperazione sanitaria toscana nel quinquennio 2015-2019

Sono 552 le risorse umane formate e 167 Strutture sanitarie locali supportate nei 14 paesi di intervento; 480 i professionisti del sistema sanitario toscano coinvolti e 3.891.291 euro il finanziamento regionale speso, che corrisponde a un costo annuo per ogni cittadino toscano pari a 21 centesimi. Sono alcuni dei numeri che emergono dal report quinquennale della
26gennaio

Tunisia, si è concluso il progetto Future Proche: attività e risultati

Si è concluso il progetto Future Proche finanziato da AICS e Regione Toscana, “Futur Proche”, che ha visto attivo il CSG, Università di Firenze, Associazione "Pontes" dei tunisini in Italia e ONG Cospe impegnati sul potenziamento dei servizi di sanità di base e sull'accompagnamento al Ministero della Salute rispetto al processo di decentramento in atto.
15gennaio

Future Proche: webinar di chiusura del progetto

Si è concluso dopo 3 anni il progetto della Regione Toscana “Futur Proche” che ha come obiettivo quello di promuovere il decentramento e si concentra sulle tematiche della salute, della governance e dell’economia sociale e solidale. All’interno del progetto, il Centro di Salute Globale, in qualità di ente di coordinamento per la Regione Toscana delle iniziative di cooperazione sanitaria, è responsabile – in collaborazione con l’Associazione “Pontes” dei tunisini in Italia, l'Università di Firenze, l’ONG Cospe ed il Ministero della Salute tunisino – delle attività in ambito sanitario.