News / Salute dei Migranti

07gennaio

Medicina Tropicale e Cooperazione Sanitaria, corso a Firenze

Prorogati al 29 gennaio i termini per l’iscrizione al XVII Corso di Perfezionamento in Medicina Tropicale e Cooperazione Sanitaria a.a. 2015/2016 promosso dall’Università degli Studi di Firenze – Clinica di Malattie Infettive, Direttore del Corso prof. Alessandro Bartoloni. La formazione, che avrà sede a Firenze, si articola in 4 moduli di quattro giorni ciascuno con
01dicembre

3 dicembre, il cuore si apre: le sfide dell’accoglienza.

Ecco il programma della prima giornata, inserita in un ciclo di incontri  sull’accoglienza dei richiedenti asilo. Il Laboratorio DIR.S.A. (Difesa dei diritti nel trattamento dello straniero e nel contrasto delle discriminazioni), costituito dall’Università di Firenze e dall’ASGI, promuove in collaborazione con la Fondazione Il Cuore si scioglie un ciclo di incontri sulle tante sfide poste
30novembre

MGF, un convegno a Perugia

Mercoledì 2 Dicembre a Perugia si terrà l’incontro dal titolo “Mutilazioni genitali femminili”: stato della ricerca e buone pratiche in altre Regioni italiane, che ha come obiettivo quello di fornire un quadro delle ricerche svolte sul tema delle MGF e delle buone pratiche messe in campo a livello di formazione, sensibilizzazione e prevenzione. L’esperienza della
20ottobre

Italia – Tunisia: territori in dialogo

Incontro progetto Health for All Il dialogo politico e interculturale è un elemento essenziale della promozione della cittadinanza attiva e democratica. L’incontro, che s’inserisce nell’ambito del progetto Health for All, si propone di sviluppare il dialogo tra amministrazioni tunisine e italiane, con la partecipazione della comunità tunisina e di altri attori chiave dei territori. In
16aprile

Immigrazione, politiche sanitarie e partecipazione: l’esperienza dei GrIS

La tutela della salute degli immigrati appare sempre di più centrale nell’ambito delle riflessioni sulla salute globale. La Società Italiana di Medicina delle Migrazioni (SIMM) e i gruppi locali a cui ha dato vita, i GrIS, rappresentano una fondamentale esperienza di partecipazione della società scientifica e civile su questo tema.