24ottobre

Progetto SPRINT: il programma formativo

Dopo il successo dell’edizione rivolta all’Ausl Sud Est ripartono le formazioni del progetto “SPRINT” – Sistema di Protezione Interdisciplinare per la salute mentale di richiedenti asilo e rifugiati.

Il progetto, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) 2016-2020 e coordinato dalla Regione Toscana con la partecipazione del Centro di Salute Globale e le tre Aziende USL Toscane (Centro, Nord Ovest, Sud Est), prevede un ampio programma formativo organizzata dal Centro di Salute Globale e si rivolge a operatori del sistema socio sanitario e agli operatori del privato sociale che lavorano nell’accoglienza su scala regionale.
Obiettivo primario è quello di fornire conoscenze, strumenti e chiavi di lettura per una migliore relazione con questa utenza, migliorare l’approccio terapeutico e compliance ed una maggiore interazione e integrazione tra i servizi socio-sanitari del territorio e le realtà che si occupano dell’accoglienza.

A luglio si è concluso il primo ciclo di formazione nella Area Vasta Sud Est, che ha visto il coinvolgimento di 134 tra operatori del sistema sanitario regionale e del terzo settore.
A Settembre è partita l’edizione rivolta all’Area Vasta Centro, svolta a Firenze e Empoli, e nel mese di Ottobre anche nella Area Vasta Nord Ovest, a Lucca e Livorno.

Il progetto prevede anche delle giornate formative rivolte ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta, che si terranno il 17 novembre 2018 a Siena, l’1 dicembre 2018 a Firenze e il 15 dicembre 2018 a Lucca. Le giornate si svolgeranno presso gli Ordini dei Medici delle tre città individuate.

L’inizio dei lavori è fissato alle ore 9.00 e la conclusione alle ore 17.00.

Trovate qui il programma formativo

Qui sotto elencate il link alle iscrizioni:

Per ulteriori informazioni: migrazione.salute@meyer.it

migranti, salute migranti, SPRINT