20ottobre

Italia – Tunisia: territori in dialogo

Incontro progetto Health for All

Il dialogo politico e interculturale è un elemento essenziale della promozione della cittadinanza attiva e democratica. L’incontro, che s’inserisce nell’ambito del progetto Health for All, si propone di sviluppare il dialogo tra amministrazioni tunisine e italiane, con la partecipazione della comunità tunisina e di altri attori chiave dei territori.
In questo quadro, alcuni membri della diaspora proveranno a confrontarsi e definire quale ruolo la comunità degli espatriati può giocare nella vita democratica, nella promozione della coesione sociale e nella protezione dello stato di diritto in entrambi i paesi, contribuendo anche a stabilizzare i conflitti emergenti collegati alle dinamiche della migrazione.
Alcuni temi strettamente connessi al rafforzamento della democrazia – come la salute globale, che è al centro del progetto che abbiamo sviluppato insieme ai partner tunisini, ma anche i temi dell’educazione, della creazione di opportunità e della diffusione dei servizi – saranno sullo sfondo dell’incontro e saranno chiamati in causa in un’ottica di reciproco accrescimento.
Gli amministratori saranno sollecitati a intervenire per indicare come, a partire del quadro nazionale, si possa ulteriormente sviluppare l’interazione tra territori e attori chiave del territorio e quali siano i possibili scenari per lo sviluppo delle competenze locali e della governance democratica.
In questo momento storico, caratterizzato da pericolosi tentativi di destabilizzazione, intensificare e qualificare le relazioni con la Tunisia rappresenta un’importante contributo che gli Enti Locali italiani ed europei possono dare per la stabilità dell’area mediterranea e per favorire lo sviluppo di attività capaci di rappresentare un’opportunità di reciproco accrescimento, di valorizzazione sociale, economica e culturale.

Il governatore di Kasserine, Chedly Bouallègue ha incontrato in seguito Enrico Rossi

Ecco il programma dell’incontro che si è tenuto il 21 ottobre

Introduzione ai lavori

Enrico Cecchetti: Euro African Partnership/Anci Toscana
Maria José Caldes: Centro di Salute Globale

Gualserio Zamperini: Console generale onorario

Chedly Bouallègue: Governatore di Kasserine

Proiezione del video sul gruppo di lavoro dei tunisini e presentazione del progetto
Health for All
Isabella Mancini: Associazione Nosotras
Afef Hagi: Associazione Pontes Italia
Sessione tematica
Costruire nuovi ponti per la cooperazione tra Italia e Tunisia: ruolo degli Enti Locali e della diaspora tunisina nelle attività di cooperazione, sviluppo e promozione della democrazia locale.
Coordina: Andrea Merli – Professore Mediazione Conflitto alla Marist Univeisty
Enrico Cecchetti: Euro African Partnership/Anci Toscana
Simone Siliani: Consigliere del Presidente Enrico Rossi
Flavia Donati: Regione Toscana Settore Attività Internazionali
Luca Scali: Centro Salute Globale
Afef Hagi: Associazione Pontes Italia
Maria Donata Rinaldi: Cospe
Hayet Maatoug: Associazione Amici del Mediterraneo – aderente Rete Ligure
Salem Mizouri: Direttore degli studi Osservatorio Nazionale della Migrazione in Tunisia
Chedly Bouallègue: Governatore di Kasserine
Rappresentante del programma Joint Migration and Development Initiative- da confermare
Conclusioni
Maria Jose Caldes: Centro Salute Globale

migranti, sviluppo