03gennaio

Senegal: una missione del CSG per fare un bilancio e definire nuovi interventi

Si è svolta una missione del Centro di Salute Globale in Senegal dal 07 al 15 dicembre 2018 nell’ambito del progetto PIRS “Garantire il diritto alla salute delle donne e dei bambini e rafforzare l’uguaglianza di genere in Senegal”.

La missione aveva come principale obiettivo un confronto con i partner per valutare le attività realizzate nell’anno appena concluso e definire congiuntamente le attività da realizzare nel 2019.
In particolare, sono stati realizzati alcuni incontri istituzionali e operativi per dare avvio alla costruzione della maternità del Poste de Santé di Kaffrine 2, dove, durante la scorsa missione, era emersa la necessità di un intervento strutturale al fine di migliorare le condizioni igieniche del servizio e contribuire alla riduzione della mortalità materna e neonatale. Si tratta di una struttura importante a livello demografico, che effettua mediamente 33 parti al mese.

La missione è stata inoltre l’occasione per fare un bilancio delle attività realizzate nell’ambito del protocollo di accordo tra il Centro di Salute Globale (CSG) e il Programme d’appui au développement économique et social du Sénégal (PADESS), in particolare sono stati valutati insieme ai partner i risultati della ricerca “Enquête épidémiologique et analyse qualitative des besoins en Santé Maternelle et Infantile dans les régions de Dakar, Kaolack et Sedhiou” e sono state programmate le attività da realizzare nel 2019, soprattutto attività di formazione nelle Regioni di Dakar, Kaolack, Kaffrine e Sedhiou, in collaborazione con il PADESS e con le istituzioni locali di riferimento.

Tra le prospettive future vi  è inoltre l’organizzazione di un momento di restituzione dei risultati dell’attività di ricerca, da organizzare congiuntamente con il Ministero della Donna, il Ministero della Salute, l’Ambasciata Italiana in Senegal e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

 

 

Africa, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, AICS, AOU Careggi, cooperazione sanitaria internazionale, diritti umani, donne, salute delle donne, salute infantile, Senegal