Africa

26gennaio

Tunisia, si è concluso il progetto Future Proche: attività e risultati

Si è concluso il progetto Future Proche finanziato da AICS e Regione Toscana, “Futur Proche”, che ha visto attivo il CSG, Università di Firenze, Associazione "Pontes" dei tunisini in Italia e ONG Cospe impegnati sul potenziamento dei servizi di sanità di base e sull'accompagnamento al Ministero della Salute rispetto al processo di decentramento in atto.
15gennaio

Future Proche: webinar di chiusura del progetto

Si è concluso dopo 3 anni il progetto della Regione Toscana “Futur Proche” che ha come obiettivo quello di promuovere il decentramento e si concentra sulle tematiche della salute, della governance e dell’economia sociale e solidale. All’interno del progetto, il Centro di Salute Globale, in qualità di ente di coordinamento per la Regione Toscana delle iniziative di cooperazione sanitaria, è responsabile – in collaborazione con l’Associazione “Pontes” dei tunisini in Italia, l'Università di Firenze, l’ONG Cospe ed il Ministero della Salute tunisino – delle attività in ambito sanitario.
30ottobre

Future Proche: al via il corso di formazione manageriale in sanità

Il 19 e 20 ottobre 2018, nell’ambito del progetto “Futur Proche: sviluppo locale e servizi decentrati per la sostenibilità e la cittadinanza attiva in Tunisia”, si è svolta a Tunisi la prima sessione del corso di formazione nazionale di management in sanità che ha visto la partecipazione di 50 discenti che ricoprono gli incarichi di
19ottobre

Tunisia: al via il progetto “Futur Proche”

Con il seminario ‘Città aperte: riflettere e agire per una migliore governance locale e partecipazione cittadina in Tunisia’” svoltosi a Tunisi l’11 ottobre scorso ha preso avvio ufficialmente il progetto di cooperazione “Futur Proche: sviluppo locale e servizi decentrati per la sostenibilità e la cittadinanza attiva in Tunisia”. All’evento hanno partecipato: la vice presidente della Regione Toscana,
29settembre

Salvare due vite (mamma e bambino) con un parto sicuro: l’impegno del Centro di Salute Globale per ridurre le gravidanze a rischio in Tunisia

Sono 22 medici di strutture sanitarie pubbliche tunisine che, dopo aver concluso con successo il percorso di introduzione all’uso dell’ecografo hanno scelto di  perfezionarsi iscrivendosi al corso universitario di ecografia ginecologica ed ostetrica alla facoltà di Medicina di Tunisi. Il corso, tenutosi a Tunisi nel luglio del 2017 che ha visto la partecipazione di 32 medici di strutture primarie