donne

25gennaio

6 febbraio – Giornata mondiale contro le MGF

Il consueto appuntamento del 6 febbraio con la giornata mondiale contro le MGF si terrà quest’anno nell’aula magna a Careggi, dalle ore 9 alle 13, pian terreno, con un convegno dal titolo “Diagnosi di Mutilazioni Genitali Femminili: percorsi e strumenti”. E’ prevista la partecipazione dell’Assessore al Diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria, Stefania
12gennaio

E’ possibile firmare online la dichiarazione di contrasto della pratica delle MGF

    La “Dichiarazione congiunta per il contrasto della pratica delle mutilazioni genitali femminili (MGF)”– che è possibile siglare anche online sul sito centrosaluteglobale.eu– è uno dei passi fondamentali del percorso di prevenzione e sorveglianza del fenomeno che da anni viene attuato nella nostra Regione.     “In Toscana – ha dichiarato l’Assessore Saccardi in occasione della
06dicembre

LA GRAVIDANZA NELLA SALUTE GLOBALE

15-16 dicembre 2016 – Gran Guardia, Piazza Bra, 1, Verona La salute della donna in gravidanza è un tema di forte interesse in molte discipline mediche. In questo evento sarà affrontato dal punto di vista del rischio di infezioni potenzialmente dannose per la mamma e per il feto. Perché la salute globale? Perché le donne
24novembre

Salute riproduttiva: femminile diseguale

di Rita Breschi * Esiste un rapporto fra comportamenti, vita sociale e salute riproduttiva delle donne alle diverse latitudini? Esistono diritti “essenziali” legati allo status che dovremmo considerare imprescindibili? Se possiamo ricavare una quota di risposte da scienze quali l’antropologia o la sociologia, lo sguardo dell’ostetrica – anche clinico – sul fenomeno, può focalizzare il
13giugno

La morte invisibile: natimortalità nei paesi a basso reddito

Eugenio Racalbuto* e Vieri Lastrucci*° *Centro di Salute Globale, Regione Toscana °Università degli Studi di Firenze Introduzione Il termine “nato morto” (stillbirth) è raccomandato dall’OMS per consentire il confronto sulla natimortalità tra i diversi paesi nel mondo, e si riferisce al bambino nato senza segni di vita, a partire dalla ventottesima settimana di gravidanza (1).
26aprile

PARTORIRAI CON AMORE – Il libro di Rita Breschi

Oggi 26 maggio, ore 17.30 Firenze, Istituto degli Innocenti, sala del Priore  l’autrice presentarà il volume assieme a: Gianfranco Scarselli, professore emerito dell’Università di Firenze; Franco Cardini, storico; Elisabetta Berti, giornalista di “Repubblica”; introduce Alessandra Maggi, presidente dell’Istituto degli Innocenti. Con il cambiamento della società, anche un evento delicato ma naturale della vita delle donne,
12aprile

Lunedì 18 aprile: incontro con suor Lucia Corradin e il vescovo dell’Anatolia Paolo Bizzeti

Lunedì 18 aprile alle ore 15.30 presso l’Aula Magna al 1° Piano dell’ospedale pediatrico Meyer, sarò possibile ascoltare le testimonianze di Suor Lucia Corradin del Caritas Baby Hospital di Betlemme e di Padre Paolo Bizzeti, Vescovo dell’Anatolia e Presidente dell’associazione Amici del Medio Oriente, che da anni promuove ponti di solidarietà attraverso la promozione di progetti, itinerari
22marzo

La salute delle mamme è la salute del mondo: il lavoro della OMS

a cura di Rita Breschi * Ostetrica, USL Toscana Centro e Centro di Salute Globale Ogni giorno, circa 830 donne muoiono per cause legate alla gravidanza e al parto. Il 99% di tutte le morti materne avviene nei paesi in via di sviluppo. Tra il 1990 e il 2015, il tasso di mortalità materna in