Regione Toscana

05luglio

Evento finale internazionale progetto NET-CARE

Il progetto Net-Care “Networking and Care for Migrant and Refugee Women”, realizzato in Italia da Centro di Salute Globale- AOU Meyer, Oxfam Italia Intercultura, Alice coop. sociale e finanziato dalla Commissione Europea (Dg-Just-856909), ha l’obiettivo di rafforzare un sistema presa in carico e supporto multi settoriale per le persone rifugiate e migranti, che hanno subito/subiscono
14giugno

Approvazione piano triennale del Centro di Salute Globale

E’ stato approvato con Delibera della Giunta Regionale n. 569 del 24/05/2021 il Programma Operativo del Centro di Salute Globale per il triennio 2021-2023. La Regione Toscana conferma la volontà di promuovere interventi finalizzati alla lotta alle diseguaglianze e al rafforzamento del diritto alla salute. La Delibera, promossa dall’Assessore al diritto alla salute Simone Bezzini
24marzo

Cosa, come e dove. La cooperazione sanitaria toscana nel quinquennio 2015-2019

Sono 552 le risorse umane formate e 167 Strutture sanitarie locali supportate nei 14 paesi di intervento; 480 i professionisti del sistema sanitario toscano coinvolti e 3.891.291 euro il finanziamento regionale speso, che corrisponde a un costo annuo per ogni cittadino toscano pari a 21 centesimi. Sono alcuni dei numeri che emergono dal report quinquennale della
08gennaio

Progetto “Migliorare la qualità dell’assistenza pediatrica per neonati e bambini nell’ospedale pediatrico Orotta di Asmara, Eritrea”

Nell’ottobre del 2019, il pronto soccorso dell’Ospedale Pediatrico Orotta di Asmara (Eritrea) è stato inaugurato dopo una completa ristrutturazione, grazie al cofinanziamento della Commissione Europea (CSO-LA/2016/380-415 e CSO-LA/2018/403-96) e della Regione Toscana. Il progetto “Migliorare la qualità dell’assistenza pediatrica per neonati e bambini nell’ospedale pediatrico Orotta di Asmara, Eritrea” il cui capofila è l’Associazione Annulliamo la Distanza
03settembre

L’impegno per la salute dei migranti del CSG e della Regione trova conferma

Due atti deliberativi di particolare rilievo sulla tematica Salute e Migrazione sono stati approvati dalla Regione Toscana tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. In primo luogo il 27 luglio, con specifica delibera, sono state recepite a livello regionale le Linee Guida “I controlli alla frontiera. La frontiera dei controlli. Controlli sanitari all’arrivo e
25agosto

Progetto ICARE: Cous Cous Festival – Contest “Integriamoci a tavola”

Il progetto europeo I.C.A.R.E Integration and Community Care for Asylum and Refugees in Emergency (HOME/2017/AMIF/AG/EMAS/0075), promosso dalla regione Emilia Romagna in partnership con le regioni Lazio, Toscana e Sicilia, ha lo scopo di migliorare la fase di accesso ai Servizi Sanitari Territoriali per i Titolari o Richiedenti di Protezione Interazionale, i Titolari di permessi umanitari
23aprile

Approvazione progetti di cooperazione sanitaria internazionale 2019-2020

Con il Decreto 5684 del 20 aprile 2020 la Regione Toscana ha approvato le graduatorie dei Progetti riservati al Sistema toscano della Cooperazione Sanitaria Internazionale e dei Progetti di Iniziativa Regionale (PIR), presentati in risposta all’Avviso 2019-2020. Si tratta di un segnale incoraggiante in un momento di difficoltà globale, che conferma l’impegno della Regione Toscana nel
12novembre

Toscana e cooperazione – Da sviluppo locale a opportunità globale

La Regione Toscana insieme al Forum delle attività internazionali della Toscana organizza la Conferenza regionale della cooperazione allo sviluppo. L’evento si terrà il 22 novembre 2019 presso la Sede AICS di Firenze – Aula Magna – Largo Braille 4. La Conferenza regionale della cooperazione vuole offrire, al termine della legislatura, una visione più generale che,
22luglio

Programma operativo 2019 e 2020 del Centro di Salute Globale

È stato approvato con DGR n 833 del 25/06/2019 il Programma Operativo per gli anni 2019 e 2020 del Centro di Salute Globale della Regione Toscana (CSG) che delinea la visione strategica delle attività nei due settori di “cooperazione sanitaria internazionale” (CSI) e “salute dei migranti” indicando le risorse e descrivendo gli strumenti operativi. Il