Regione Toscana

22luglio

Programma operativo 2019 e 2020 del Centro di Salute Globale

È stato approvato con DGR n 833 del 25/06/2019 il Programma Operativo per gli anni 2019 e 2020 del Centro di Salute Globale della Regione Toscana (CSG) che delinea la visione strategica delle attività nei due settori di “cooperazione sanitaria internazionale” (CSI) e “salute dei migranti” indicando le risorse e descrivendo gli strumenti operativi. Il
26giugno

Gruppo Chirurgia d’Urgenza Onlus: pronto il nuovo Posto Medico Avanzato

Si è svolta il 25 giugno 2019 a San Giuliano Terme (PI) la cerimonia di presentazione e collaudo del nuovo Posto Medico Avanzato (PMA) del Gruppo Chirurgia d’Urgenza (GCU) Onlus, realizzato grazie al sostegno economico del Dipartimento della Protezione Civile e della Regione Toscana. Come previsto dagli standard della Protezione Civile Europea, l’ospedale ha venti posti
10giugno

Inaugurato il nuovo poliambulatorio di Vau i Dejes: esperienza pilota di continuità assistenziale ospedale-territorio e di integrazione tra assistenza sanitaria e sociale

Lo scorso 4 giugno è stata inaugurata a Vau i Dejes la sede del nuovo poliambulatorio alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Albania, Alberto Cutillo, della direttrice del Centro di Salute Globale della Regione Toscana, Maria José Caldés Pinilla e del Sindaco di Vau i Dejes, Zef Hila. La nuova struttura poliambulatoriale è stata realizzata nell’ambito
02aprile

CONVEGNO FINALE PROGETTO SPRINT

Il 17 aprile alle ore 9:00, presso L’Auditorium Sant’Apollonia, Via San Gallo 25, a Firenze, si terrà il convegno “Azioni per la difesa e promozione della salute mentale di richiedenti asilo e rifugiati in Toscana: il Progetto FAMI SPRINT”. Il progetto regionale SPRINT, finanziato a valere sul Fondo FAMI 2014-2020, è stato promosso al fine
25ottobre

Nuovi paradigmi e tendenze nella cooperazione decentrata: il contributo del modello toscano

Il Comitato di aiuto pubblico (Dac) dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha pubblicato il suo rapporto sulla cooperazione decentrata allo sviluppo intitolato “Reshaping Decentralised Development Co-operation: The Key Role of Cities and Regions for the 2030 Agenda”. Lo scopo principale del lavoro di ricerca effettuato è stato quello di fare il
19ottobre

Tunisia: al via il progetto “Futur Proche”

Con il seminario ‘Città aperte: riflettere e agire per una migliore governance locale e partecipazione cittadina in Tunisia’” svoltosi a Tunisi l’11 ottobre scorso ha preso avvio ufficialmente il progetto di cooperazione “Futur Proche: sviluppo locale e servizi decentrati per la sostenibilità e la cittadinanza attiva in Tunisia”. All’evento hanno partecipato: la vice presidente della Regione Toscana,