SALUTE SVILUPPO E INTEGRAZIONE: l’interdipendenza dei destini nel mondo globale

09marzo 2018

SALUTE SVILUPPO E INTEGRAZIONE: l’interdipendenza dei destini nel mondo globale

“SALUTE SVILUPPO E INTEGRAZIONE: l’interdipendenza dei destini nel mondo globale” è un evento che si terrà il 15 giugno 2018 dalle 9.00 alle 13.30 presso l’Auditorium San’Apollonia, Via San Gallo 25, Firenze, in occasione dei primi 5 anni di attività del Centro di Salute Globale e dei primi 10 della cooperazione sanitaria internazionale della Regione Toscana.

L’evento si propone di essere un momento di riflessione e condivisione sul senso ed il significato della tematica della salute all’interno dei programmi e delle politiche di cooperazione allo sviluppo e di gestione dei flussi migratori.

La conferenza sarà preceduta dalla proiezione del documentario “Fràgil Equilibrio”, vincitore del premio Goya, di Guillermo García López, alla presenza del regista, presso il cinema “La Compagnia”, Via Camillo Cavour, 50/R Firenze, il 14/06/2018 alle 20.45.

Nell’ultimo ventennio, la tutela della salute globale ha conosciuto significativi progressi, soprattutto grazie agli sforzi internazionali per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e alla crescita economica di molti Paesi. Tuttavia, nonostante l’apparente aumento nel numero di attori coinvolti e gli importanti obiettivi che i Governi si sono impegnati a raggiungere con l’Agenda 2030, la difesa della salute – nella definizione che ne dà l’OMS come obiettivo prioritario dello sviluppo e come indicatore di progresso con cui misurare l’efficacia delle politiche in altri settori – sembra rivestire un interesse sempre minore a livello politico e programmatico.

Sebbene l’evidenza scientifica dimostri il ruolo chiave che i miglioramenti della salute conquistati nel tempo hanno avuto nel benessere economico raggiunto dai paesi industrializzati, stiamo assistendo a un aumento importante delle diseguaglianze di salute tra Paesi industrializzati e quelli cosiddetti in via di sviluppo – così come all’interno dei singoli stati (inclusi molti di quelli Europei).

La Regione Toscana non intende mancare all’appuntamento con le sfide di salute globale che attendono tutti i paesi, sia attraverso il tradizionale sforzo nell’aiuto allo sviluppo verso paesi terzi ma anche affrontando la questione dell’integrazione dei migranti nel nostro territorio.

L’evento intende essere una occasione per aprire un confronto su queste tematiche, nonché delineare strategie e sinergie per il raggiungimento degli importanti obiettivi in tema di salute che i Governi si sono impegnati a raggiungere entro il 2030.

+ Download Programma

 

Modulo di partecipazione

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia iscrizione
Print Friendly, PDF & Email
Posted by Nicole Mascia  Posted on 09 Mar 
  • centro di salute globale, comunicazione e cooperazione internazionale, cooperazione sanitaria internazionale, diseguaglianze, Fragil equilibrio, integrazione, migranti, Obiettivi sviluppo millennio, OMS, salute e migrazione, salute globale, salute sviluppo e integrazione